Tel. 070.883793 - Viale Colombo, 126, 09045 - Quartu Sant'Elena, Cagliari (CA) - farmaciamascaro@gmail.com

La prevenzione del tumore al seno e alla prostata

L'importanza dello screening

La prevenzione è un tema fondamentale che dovrebbe entrare nella routine annuale di uomini e donne. Se nel campo della ricerca oncologica si sono fatti passi da gigante, è vero che i ricercatori sono ancora costantemente impegnati per scoprire terapie sempre più efficaci per sconfiggere il male del nostro tempo, il cancro.

Di una cosa però abbiamo certezza: molti tumori, tra cui il tumore al seno e alla prostata, se diagnosticati in tempo hanno ottime possibilità di guarigione.

LA PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO
Il tumore al seno è la patologia oncologica più diffusa tra le donne e i rischi di svilupparlo sono altissimi (1 su 8 donne). Se da una parte l’incidenza è in leggero aumento, dall’altra si è abbassato il tasso di mortalità, dato che dimostra quanto la diagnosi precoce, assieme all’efficacia delle nuove terapie, sia fondamentale.

La diagnosi precoce è indispensabile perché nei primi stadi il tumore al seno è asintomatico, per cui è caldamente consigliata una visita senologica e un’ecografia una volta all’anno alle donne fino ai 40 anni, mentre dai 40 anni in poi si consiglia la mammografia con cadenza annuale.

LA PREVENZIONE DEL TUMORE ALLA PROSTATA
Il tumore della prostata rappresenta oltre il 30% dei tumori diagnosticati negli uomini a partire dai 50 anni. Le patologie alla prostata, fino ad arrivare al tumore vero e proprio, si ripercuotono nella quotidianità degli uomini: causano difficoltà nella minzione, nell’erezione e possono influenzare la fertilità. Per questo motivo spesso, purtroppo, sono argomenti tabù che originano trascuratezza.

Anche per il tumore alla prostata la diagnosi precoce gioca un ruolo fondamentale: a partire dai 45 anni e, in caso di familiarità, a partire dai 40 anni è importante fare una volta all’anno un semplice prelievo di sangue per valutare il livello di PSA (antigene prostatico specifico). Il PSA funge da campanello d’allarme: un’alterazione di questo valore richiederà controlli più specifici.

Agire d’anticipo consente anche nel caso del tumore alla prostata di aumentare le probabilità di evitare interventi chirurgici troppo invasivi, ma soprattutto di guarire.

PREVENZIONE TUMORI IN SARDEGNA
Rivolgersi a centri diagnostici pubblici o privati è il primo passo per prevenire i tumori femminili e maschili. L’Ospedale Businco di Cagliari è un centro all’avanguardia per lo screening, così come strutture private impegnate in prima fila nella lotta contro il cancro come la LILT in Via Nicolò Machiavelli, 47 a Cagliari e lo studio Percorso Donna srl di via Giosuè Carducci 22 sempre a Cagliari, un ambulatorio specializzato in Senologia, Ginecologia e Ostetricia.